Comune di Senis - Provincia di Oristano - Sardegna

martedì 17 ottobre 2017

Navigazione del sito

Percorso di navigazione

Ti Trovi in:   Home » Guida turistica » Itinerario Naturalistico

Stampa Stampa

GUIDA TURISTICA

Itinerario Naturalistico

E' un percorso che consente di conoscere ed apprezzare gli aspetti fisici (geologici, morfologici), biologici (flora e vegetazione) e paesaggistici del territorio di Senis. La meta, il Flumini Imbessu, è uno straordinario scenario d'acqua, di rocce e di boschi.

E' suddiviso nei seguenti tre tratti:
1° Tratto: da Senis a Su Tancu Mannu
2° Tratto: da Su Tancu Mannu a Riu is'Anadis
3° Tratto: da Riu is'Anadis al Flumini Imbessu

Caratteristiche generali
Partenza: Senis (230 m s.l.m.)
Meta: Flumini Imbessu (180 m s.l.m.)
Lunghezza: 3 Km
Tempo di percorrenza e visita: 3 ore
Dislivello: -50 m
Difficoltà: semplice


1° Tratto: da Senis a Su Tancu Mannu (1 Km)
Presso le ultime abitazioni, alla periferia occidentale di Senis, ha inizio il percorso naturalistico che vi condurrà verso le sponde del più importante corso d'acqua dell'intera zona: il Flumini Imbessu.

Questa prima parte, in leggera salita, è caratterizzata da peculiari muretti a secco, di pietra sedimentaria ricca di fossili marini, che circoscrivono sia la strada sia i terreni privati; lo stesso toponimo, "Su Tancu Mannu" (260 m s.l.m.), situato sulla sinistra del senso di marcia, è riferito ad un grande appezzamento di terra racchiuso da muretti di piccoli blocchi di roccia squadrata naturalmente.


2° Tratto: da Su Tancu Mannu a Riu is'Anadis (1 Km)
Superata la località di Su Tancu Mannu l'itinerario continua, in direzione del fiume, adesso sempre in discesa. I muretti a secco vi accompagnano ancora sino alla località denominata, anch'essa, con l'appellativo "Tanca", esattamente Tanca Sierra (220 m s.l.m.).
Si arriva presso il manto d'asfalto della strada che conduce ad Asuni: qui, un ponticello consente il sottopassaggio ad un affluente del Flumini Imbessu: il Riu is'Andadis (190 m s.l.m.).

Questo piccolo e temporaneo torrente apporta il suo tributo al Flumini Imbessu ad un centinaio di metri di distanza; è alimentato dalle acque provenienti dal canale posto tra Monte Fenugu (345 m s.l.m.) e Masoni Becciu (300 m s.l.m.), località in cui sorgeva un ovile posto alle propaggini del Monte Biarena (367 m s.l.m.) e del Bruncu Moridinas (337 m s.l.m.), e deve il suo nome alla presenza, un tempo abbondante, di anatre selvatiche o germani reali. Si prosegue lungo l'asfalto e si vira, dopo 400 m, a sinistra.


3° Tratto: da Riu is'Anadis lungo la riva del Flumini Imbessu (1 Km)
Si percorre la strada vicinale "Terra Crabois" per mezzo chilometro e si arriva finalmente al fiume. Quest'ultimo tratto, al confine col territorio di Villa S. Antonio, è veramente suggestivo: sovrasta le anse del Flumini Imbessu dall'alto di rilievi rocciosi del pianoro di Bidda Perda in cui, fra l'altro, sorgono le rovine di tre torri nuragiche, vere e proprie "vedette" sul fiume e sulla vallata sottostante.

Per chi volesse far rientro costeggiando il fiume controcorrente, un'ansa dopo l'altra, le sorprese non mancheranno: tunnel di vegetazione, le cosidette gallerie ripariali o fluviali, costituite da pioppi, salici, frassini, canne e cannucce, convolvoli rampicanti e una miriade di altre specie legate al mondo dell'acqua dolce di fiume, v'incanteranno con i colori ed i riflessi sull'acqua, con i profumi della menta ed il melodico suono delle foglie dei pioppi al vento.







Riferimenti del comune e Menu rapido


Comune di Senis, Via Vittorio Emanuele, 2
09080 Senis (OR) - Telefono: 0783 969031 Fax: 0783 969315
C.F. 00082880956 - P.Iva: 00082880956
E-mail: comunesenis@pec.it